Supporto all’Export delle imprese

Piano formativo e di sviluppo per il potenziamento delle professionalità camerali

Il Programma

Il decreto legislativo n. 219 del 2016, recante la riforma delle Camere di commercio, ha modificato l’ambito di competenza camerale in tema di promozione all’estero delle imprese.
Per rafforzare le competenze del sistema camerale di sostegno all’internazionalizzazione, le Camere di Commercio sono chiamate ad assolvere, tra le loro competenze obbligatorie:

  • Informazione
  • Formazione
  • Supporto organizzativo e assistenza alle PMI

Con il programma SEI – “Sostegno all’export dell’Italia” Unioncamere si pone l’obiettivo di accrescere queste competenze dando vita a:

  • iniziative di tipo formativo sui temi dell’internazionalizzazione d’impresa, destinate all’intero sistema camerale italiano;
  • iniziative di assistenza personalizzata all’export, destinate ai funzionari delle sole Camere di Commercio che hanno aderito al programma, nell’ambito del fondo di perequazione 2015-2016.

Gli Obiettivi

Con il programma SEI – “Sostegno all’Export dell’Italia” Unioncamere intende sostenere l’impegno del sistema camerale nella realizzazione di iniziative orientate alla crescita delle imprese esportatrici.

L’obiettivo che si intende perseguire con il programma è duplice:

  • favorire l’avvio sui mercati esteri delle aziende che oggi non esportano pur avendone qualità, organizzazione e (parte degli) strumenti;
  • rafforzare la presenza delle aziende che operano sui mercati esteri solo in maniera occasionale o limitata, contribuendo così all’incremento e al consolidamento delle relative quote di export.

Ne consegue la necessità di consolidare le competenze del personale camerale addetto alle attività di internazionalizzazione (EXPORT PROMOTER CAMERALI), al fine di rafforzare quelle funzionali all’attività di scouting e al coinvolgimento operativo delle imprese target dei rispettivi territori.

Il Percorso

Nei confronti degli Export Promoter camerali è previsto un percorso di attività formative e di assistenza tecnica che comprende:

Formazione

  • BeReady2Export: 3 pacchetti formativi della durata di n. 16 ore cadauno su tematiche trasversali all’internazionalizzazione d’impresa (i corsi si terranno in aula, sedi Roma e Milano).
  • E-learning training: 15 workshop formativi della durata di n. 4 ore cadauno di approfondimento settoriale e/o geografico (i workshop si terranno in modalità webinar secondo un calendario prestabilito).
  • Training on the road: n. 25 incontri da realizzarsi sull’intero territorio nazionale (organizzati su richiesta delle Camere di Commercio, coinvolgendo le associazioni imprenditoriali e settoriali di riferimento e le aziende).

Assistenza tecnica

  • Tutoring: Affiancamento agli Export Promoter camerali per trasferire loro un adeguato know-how utile nelle attività di scouting territoriale, pre assessment e reclutamento delle aziende target.

L’attività si svolgerà sia attraverso incontri sul TERRITORIO NAZIONALE (una giornata in base a un calendario concordato), sia A DISTANZA su specifiche richieste dei singoli Export Promoter camerali.

Per ciascuna delle Camere coinvolte verrà prodotto un Report che consentirà di avere un quadro dettagliato sia per quanto concerne la tipologia e la propensione all’export del tessuto imprenditoriale locale, sia per quanto concerne le attività e i rapporti di cui ciascuna Camera dispone in materia di internazionalizzazione.